Il maestro Ivano Palma presenta la terza edizione dell’evento “Musica di primavera”

 
 
 

Mentre sta per iniziare una nuova stagione di concerti nella nostra scuola, il pensiero corre a come è cominciata questa bella storia, alla timida proposta fatta al Rettore tre anni fa, nel mio primo anno di insegnamento alla Mandelli.

L’importanza di svolgere concerti di musica classica, coinvolgendo i ragazzi della nostra scuola, le famiglie, ma anche aperti a un pubblico più vasto, è stata immediatamente accolta e incoraggiata. Subito è stato intuito il valore di ascoltare musica dal vivo.

I ragazzi, in particolar modo, sentono l’esigenza di condividere momenti di bellezza: li colgono ogni giorno nelle esperienze scolastiche, nell’incontro con amici ed insegnanti e da tre anni hanno la possibilità di viverli anche nella stagione concertistica.

L’ascolto svolto in classe ha un valore formativo ed educativo notevole, è sempre preceduto da una spiegazione ed è arricchito da considerazioni, domande e curiosità finali.

L’ascolto dal vivo però ha qualcosa in più: l’attesa del pubblico e l’ansia dell’artista, quegli istanti di silenzio che precedono l’avvio del concerto, le luci che si spengono, le domande che nascono (com’è possibile un’esecuzione interamente a memoria?), il fascino delle mani che scorrono sulla tastiera e infine il fragore degli applausi e la possibilità di dialogare di tutto questo con il pianista… In poche parole, l’ascolto dal vivo ha il sapore unico dell’incontro con il VERO!

Nelle precedenti stagioni abbiamo proposto programmi di altissimo livello e anche quest’anno non vogliamo tradire le aspettative.

Ascolterete tre Sonate (Mozart K332, Beethoven Op. 31 n°2 e la colossale Sonata Op. 11 di Schumann), studi di Chopin (lo scorso anno è stata eseguita integralmente l’opera 10 e quest’anno si riparte con i primi sei studi dell’opera 25), la Polacca Eroica Op. 53, sempre di Chopin, Preludi di Debussy e tanta musica ancora. Concluderà la rassegna una serata dedicata al Musical, con brani di Gershwin e Bernstein, tra gli altri, a cura dell’Accademia Ambrosiana.

Sarà una possibilità per tutti di assaporare il gusto dell’ascolto dal vivo e sarà una grande occasione per conoscere musica e condividere una bella serata insieme.

Non mancheranno sorprese: verrà coinvolto il pubblico e verranno eseguite improvvisazioni, e per unire “arte con arte” (e ringrazio sin d’ora l’Associazione Genitori!!) le serate saranno seguite da degustazioni a tema!

Sarà bello anche invitare gli amici che amano la musica o che stanno imparando ad amarla.

Si parte il 15 febbraio!

Vi aspettiamo!