Scuola Secondaria di Primo grado-Finali Kangourou della matematica AM7

AM7, questo il nome della squadra della nostra scuola che quest’anno ha partecipato alle finali della gara internazionale di matematica del Kangourou che da più di 10 anni vede sfidarsi più di 40.000 ragazzi in Italia e in altre nazioni europee.  A rappresentare la nostra scuola sette ragazzi che si sono classificati tra i primi posti nella gara individuale che si è svolta nel mese di marzo.

Accompagnati dal preside, Andrea, Davide, Christian, Carlo, Pietro, Edoardo e Riccardo sono partiti per Cervia, pronti ad affrontare le fasi finali della gara a squadre che vedeva coinvolti un migliaio di ragazzi provenienti da un centinaio di scuole di tutta Italia.

Venerdì 5 maggio la nostra squadra ha brillantemente superato la prima selezione conquistando il 4° posto del girone e arrivando 12° nella classifica generale. Più complessa e difficile è stata la finale: lottando fino all’ultimo quesito, in una corsa contro il tempo, i nostri ragazzi sono riusciti ad aggiudicarsi il 25° posto della classifica generale.

Alla fine di questa esperienza Davide e Andrea, entrambi di prima, hanno detto: “Siamo partiti senza sapere bene cosa avremmo fatto, ma ci siamo impegnati e siamo stati contenti di essere venuti. La coppa Kangourou è stata un’esperienza indimenticabile, piena di emozioni e divertimento. Ci è piaciuta perché ci ha permesso di metterci alla prova con quesiti sempre più difficili, ma soprattutto ci ha dato la possibilità di fare nuove amicizie anche con ragazzi più grandi”. Christian invece, qui per il secondo anno consecutivo, ha aggiunto: “È stato soddisfacente perché è stato il premio per la mia voglia di dimostrare la mia bravura in matematica e il desiderio di poter fare ancora di più”. Per Riccardo “è stato un onore rappresentare la mia scuola mettendomi in gioco e conoscendo nuovi compagni. Le gare sono state molto impegnative ma divertenti; abbiamo collaborato per raggiungere un unico scopo e, anche se non abbiamo vinto, ci siamo guadagnati una meritata finale. È stato anche molto divertente visitare Mirabilandia e giocare insieme a calcio sulla spiaggia. Peccato solo che questi giorni siano passati così in fretta…”. Edoardo infine ha così riassunto i giorni passati insieme: “Sono tornato a casa felice. Alla partenza non mi sarei mai aspettato che sarebbe stata un’esperienza così bella e significativa”.

Per chi volesse cimentarsi coi quesiti affrontati ecco il link: http://www.kangourou.it/testiSQUADRE.asp

Un grande In bocca al lupo a chi affronterà il 18 maggio le semifinali della gara individuale e per tutti gli altri: all’anno prossimo! La sfida continua.