Non temete, vi annuncio una grande gioia

 
 
 

Sabato 16 dicembre  in occasione del Santo Natale,  come oramai è tradizione, le scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado della Fondazione Andrea Mandelli e Antonio Rodari,  hanno realizzato una sacra rappresentazione   per le vie del quartiere. Il momento iniziale si è svolto nel  cortile della scuola media dove  i ragazzi di seconda  media hanno presentato  la scena dell’Annunciazione, c’è stata poi una sosta    sul piazzale  della chiesa di San Nicola, dove i ragazzi di terza media hanno presentato  la scena del  Sogno di Giuseppe  e dove ha preso avvio il corteo lungo via Livigno, guidato  da Maria e Giuseppe, dalla stella cometa e dai pastori interpretati  dai bambini del catechismo. Il momento conclusivo   si è svolto  nel Parco pubblico Niccolò  Savarino dove i bambini della scuola primaria e della scuola dell’infanzia hanno dato vita ad un presepe vivente  con le botteghe di Betlemme, il campo dei pastori e la rappresentazione della nascita di Gesù, accompagnati dal coro delle quinte elementari e delle prime medie.

Questo gesto è stato il  modo per ricordare a tutti, prima di tutto a noi stessi, che la nascita di Gesù è un evento che ha cambiato e cambia la storia, è il punto di origine della nostra vita e del nostro agire. E’ il modo per fare presente al mondo che la speranza è possibile: Dio infatti  è così grande che si è fatto piccolo ed è venuto in mezzo a noi per compiere la nostra gioia. Dio si è fatto nostro compagno ed è sempre con noi.

Questo fatto è così bello e importante che abbiamo voluto  dirlo con un gesto fatto da tutti: i ragazzi  e i bambini, i genitori e  i professori, con tutte le persone che abbiamo incontrato per strada; insieme perché siamo un grande popolo!

Abbiamo  camminato  insieme  per le vie della nostra città e del nostro quartiere perché Gesù è con noi nella vita di tutti i giorni, nelle nostre strade, nelle nostre giornate, nell’impegno della scuola e del lavoro, nella felicità delle nostre amicizie.