Scuola Secondaria di Primo Grado- Persona, libertà, potere. – Solidarnosc: un popolo che lotta per la libertà

Qualche mese fa, alla fine dell’incontro con il nipote di Odoardo Focherini, uno dei “ Giusti tra le Nazioni “che aiutò gli ebrei perseguitati, è stato proposto dalla prof.ssa Fertoli alle classi terze, con libera adesione, un lavoro di approfondimento su Solidarnosc. Abbiamo aderito in ventiquattro e da fine febbraio abbiamo iniziato a lavorare insieme. Il percorso progettato dalla prof.ssa Fertoli era piuttosto impegnativo sia perché l’argomento era “alto” ( e non lo conoscevamo affatto)sia perché era la prima volta che ci accostavamo a un lavoro di ricerca storica vero e proprio. Abbiamo iniziato con la visione del film “Walesa. Uomo della speranza” e proseguito con la lettura di un libro e di documenti vari. L’impegno e la concentrazione richiesti sono stati notevoli, e a volte faticosi, ma risceglieremmo e rifaremmo questo lavoro perché abbiamo imparato a leggere fonti e documenti di vario genere, ad identificare ed evidenziare i punti fondamentali per la ricerca analizzando i vari testi secondo un metodo rigoroso, a capire come si procede per una ricerca storica.

Sabato 5 maggio di mattina in un teatro a Corbetta abbiamo presentato il nostro lavoro ed ascoltato quello di ragazzi di altre scuole che come noi avevano aderito alla proposta. L’esposizione di tutti i lavori è durata più di due ore e mezza! Abbiamo seguito con attenzione anche se non sempre è stato semplice, ma si capiva che tutti i ragazzi presenti erano protagonisti del lavoro svolto nelle loro scuole.

Abbiamo imparato, dal nostro lavoro e da quello degli altri, che la storia è interessante perché ci fa conoscere eventi e uomini che l’ hanno cambiata con gesti piccoli e grandi, segreti o conosciuti da tutti e da cui noi stessi impariamo e soprattutto abbiamo fatto nostro, coinvolgendoci in questo approfondimento storico, un metodo per affrontare con precisione una ricerca storica.

 

Mazzola, Guerra, Zagra, Tremigliozzi, Mandelli, Govi, Biasoni, Mastronardi