Scuola Primaria: insieme per conoscere e costruire cose belle

Il primo giorno di ottobre i bambini della Scuola Primaria hanno vissuto insieme una giornata speciale a Vigevano, ispirata al titolo di questo inizio anno e dell’Open Day del prossimo 19 ottobre: “Insieme per conoscere e costruire cose belle”.
Durante la mattina le diverse classi hanno partecipato ad attività ludico-didattiche dedicate, per introdursi al lavoro dell’anno e vivere insieme alle maestre e ai compagni esperienze significative e indimenticabili:

A caccia nel Castello

Il Castello di Vigevano ha fatto da cornice alla caccia al tesoro dedicata ai bimbi di prima che, guidati da Beatrice D’Este in persona, si sono sfidati nella corsa dei cavalli e hanno esplorato gli ambienti segreti del Castello: la falconeria, la cavallerizza e il misterioso passaggio coperto.

L’osservazione della natura nel Parco del Ticino

Le seconde e le terze si sono invece avventurate nel Parco del Ticino per svolgere attività di osservazione della natura presso la Lanca Ayala, ex cava sulle sponde del fiume trasformata in oasi naturalistica. Mentre i bambini di seconda raccoglievano e osservavano le foglie e la vegetazione autoctona del bosco fluviale, le classi terze hanno esplorato le sponde del fiume per introdursi allo studio degli ambienti che presto affronteranno in Geografia.

Il genio di Leonardo

L’incontro con Leonardo Da Vinci, che i bambini di quarta hanno conosciuto durante l’estate grazie alla lettura della sua vita, si è approfondito grazie alla visita alla Leonardiana, il museo interattivo interamente dedicato alla vita e alle opere di Leonardo, che proprio a Vigevano soggiornò in qualità di membro della corte di Ludovico il Moro e Beatrice D’Este e di sovrintendente alle acque.
Salendo sulla torre i bambini hanno poi svolto un lavoro sulla cartografia osservando e riconoscendo dall’alto gli ambienti del Castello di Vigevano.

La centrale idroelettrica Ludovico il Moro tra antico e moderno

Lo splendido edificio in stile liberty della storica centrale idroelettrica di Vigevano, notevole esempio di archeologia industriale costruita nel 1904 e attiva ancora oggi, ha accolto le classi quinte per un percorso alla scoperta del processo di produzione dell’energia idroelettrica grazie all’uso delle acque del Ticino e alle turbine antiche e moderne.

Conoscere per costruire insieme

Le classi si sono riunite nel pomeriggio per partecipare al grande gioco finale, e vivere così in prima persona il tema di questo inizio anno, “Insieme per conoscere e costruire cose belle”: suddivisi di 4 squadre, con i più grandi al fianco dei più piccoli, i bambini si sono sfidati nella costruzione dei monumenti simbolo di Vigevano (il castello, la piazza, la cattedrale e la torre), sotto forma di puzzle.

Una giornata intensa e ricca di avvenimenti, in cui tutti hanno potuto sperimentare che è più bello imparare sorretti e accompagnati da una comunità di amici e di adulti da seguire, e che la conoscenza individuale, quando è accompagnata e condivisa, può diventare un bene per tutti.

Buon inizio d’anno!